Archivi categoria: Avviso

Per Eugenio Grandinetti

Eugenio Grandinetti a Capovaticano nel 1978

Ho appena avuto notizia della morte di Eugenio. I funerali si svolgeranno domani in forma laica. L’appuntamento è alla 14 a casa sua in Via Meda 14 a Milano. [E. A]

               Ombre e vicende

  L'albero intristisce, l'erba secca,
e il giorno che s'inarca spinge in basso
nuvole lasse come fumo ed umide
come torba spugnosa di palude.
Quale giorno vorrò se tu non sei
e la luce del sole altro non mostra
che ombre di fronda che incessante stampa
sulla parete vuota della vita
il vento dei desideri e che ogni nuvola
che si frappone al sole poi cancella?
Passano per solitudini incertezze
di cose caduche. Tornano
come foglie sugli alberi, come erbe,
come nuvole, a farsi ed a disfarsi
speranze e desideri che non durino
ed attese che il tempo poi deluda.
E sempre torna
il sole per tramonti a farsi esangue,
a spegnersi,
nel punto dell'arco ove s'arresta
la vita, ed ultimo barlume ancora resta
una speranza forse, che si smemori
della fatica della vita il giorno,
che duri senza limiti una notte
dove alberi ed erbe e cielo e cuore
non abbiano più ombre e più vicende.

(da "Disamorarsi d'essere")

In morte di Luciano Duò

Duò

Noi adesso ce ne andiamo a poco a poco
verso il paese dov’è silenzio e gioia 
Sergej Esenin

È morto ieri Luciano Duò. Ho lasciato sulla sua bacheca FB una nota ricordando la sua gentilezza e ringraziandolo ancora una volta per aver accettato, in tempi così smemorati, di darci una mano a difendere la *nostra storia* pubblicando con la sua casa editrice, Arcipelago Edizioni, il libro «Come ci siamo allontanati»* sulla figura di Franco Fortini.

I funerali avverranno martedì 16 agosto alle ore 14,15 nella Parrocchia S. Agabio, Piazza monsignor Brustia a Novara.

Continua la lettura di In morte di Luciano Duò

APPELLO Per la Libreria Popolare di Via Tadino a Milano

Libreria Via Tadino

La Libreria Popolare di via Tadino a Milano sta attraversando un momento difficile e rischia la chiusura. Per contribuire a salvarla si può:
– scegliere di acquistare libri
– fare delle donazioni per rifinanziare la cooperativa stessa

Via A. Tadino 18 – 20124 MILANO Tel. 02 29513268

Dai, siamo quasi gli ultimi mohicani! Aiutiamoci!

In morte di Pietrantonio Arminio

Pietrantonio Arminio

Oggi 12 dicembre alle ore 15.30 a Bisaccia (Avellino) i funerali 

All’inizio metteva insieme i cocci di gigantesche anfore. «Utero materno ed urna cineraria», mi disse una volta. «Ma anche vaso di Pandora» aggiunse col suo tipico gusto dello spiazzamento e dell’accostamento insolito. Certo. «Più banalmente: anche contenitori di olio e peperoni sottaceto…» gli risposi io. Sorrise. I piani del reale, del simbolico, dell’immaginario nella sua arte sconfinano. La giara è tutto quello che vuoi che sia: un luogo per la nascita e la morte, per la conservazione e il nascondimento; un grande oggetto da rimettere insieme e ricostruire.

(D. Salzarulo, Il bisogno del lupo, qui)