SEGNALAZIONE

Riccio Lazio

ARCHIVIO ETNOGRAFICO MULTIMEDIALE
GENERE & GUERRA TRA PASSATO E PRESENTE
per documentare, riflettere ed interpretare le forme ed i modi con cui è stato costruito il rapporto tra donna e guerra

Il progetto che qui si presenta nasce da un lavoro sulla memoria della seconda guerra mondiale in Basso Lazio che sto conducendo da due anni. Il ruolo della donna in questa guerra mi è apparso, in tutta evidenza, come una straordinaria chiave interpretativa del fenomeno stesso della guerra e della nostra vita sociale. A questa chiave di lettura del dramma culturale umano più drammatico e sempre presente è dedicato il progetto di un archivio etnografico multimediale che documenti ed interpreti il rapporto tra genere e guerra nel passato e nel presente.
E’ un archivio aperto alla collaborazione-partecipazione di tutti coloro che responsabilmente vorranno dare un contributo di idee, ricerca, documentazione, segnalazione, sostegno ed apporto tecnico, informatico, grafico, oltre che scientifico, alla sua realizzazione. Chi vorrà potrà contattarmi via mail (antonio.riccio@katamail.com )
Ringrazio il sito di Poliscritture per la sua ospitalità, per l’accoglienza e ‒ in qualche modo ‒ l’assunzione del ruolo di primo partner in quest’opera corale ed in progress. Mi auguro che riceva una larga condivisione e partecipazione.
Sarà mia cura aggiornare gli interessati sullo sviluppo del progetto, i modi di ulteriormente collaborare e partecipare, nonché le eventuali iniziative di presentazione pubblica di una demo in progress.
Antonio Riccio

rICCIO FOTO

Antonio Riccio

Per notizie più dettagliate sul progetto clicca qui: NEW PROG GG MARC 2016

Un pensiero su “SEGNALAZIONE

  1. Il progetto di archivio, che è stato aggiunto solo un paio d’ore fa attraverso la linkatura finale, mi sembra utile e ricco di spunti.
    Invito i frequentatori del blog a leggerlo e, se possibile, contribuire a realizzarlo. Anche se non so ancora come, ho già dato la mia disponibilità a fornire almeno una tessera del mosaico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *